sigaretta-elettronica

Liquido per sigaretta elettronica, come scegliere il più sano

Se sei approdato alle sigarette elettroniche probabilmente ti stai chiedendo quanto e quando rimpiangerai le sigarette tradizionali, che però hai deciso di abbandonare perché sono pericolose e fanno venire i denti gialli. La tua paura, forse, è che il loro gusto non riuscirà a sopperire alla mancanza di quello della sigaretta tradizionale, ma sarà davvero così o si tratta piuttosto di una paura infondata? Ebbene, il segreto sta nel cercare e ovviamente trovare il liquido migliore, migliore dal punto di vista qualitativo e, ovviamente, migliore dal punto di vista dei tuoi gusti.

Liquido per sigaretta elettronica, come si sceglie quello meno dannoso per la salute

Ci sono due ingredienti principali nel liquido delle sigarette elettroniche, il glicole propilenico e la glicerina vegetale. Entrambi vengono utilizzati nell’industria cosmetica per produrre sieri e creme, ma sono usati anche nell’industria farmaceutica. Oltre a questi due principali ingredienti nel liquido per sigarette elettroniche si trovano anche acqua, aromi, nicotina, quest’ultimo ingrediente può essere facoltativo, infatti chi ha intenzione di smettere col fumo, va a scalare gradatamente.

Ci sono diversi modelli di liquidi per sigarette elettroniche, di tipologia diversa e ciascuna con le sue proprietà. Il gusto e l’aroma vanno scelti chiaramente in base a quelli che sono i propri gusti e alle caratteristiche che si stanno cercando, steep pop deez, per esempio, ha un originale gusto al caramello.

Liquidi già pronti

Ci sono poi altre due grandi differenze: i liquidi già pronti e i liquidi,  da preparare a casa. I liquidi già pronti sono dei liquidi che si trovano in commercio già confezionati. Sono disponibili in diversi formati e non si deve fare altro che scegliere il gusto più vicino alle proprie necessità. Per inserirlo nella e-cig c’è una pipetta con contagocce. Non occorre fare altro se non inserire il liquido nella cartuccia iniziare a svapare.

Liquidi da fare in casa

sigaretta-elettronica-fumo I veri cultori della e-cig non si accontentano dei liquidi già pronti, ma amano crearne di propri a seconda dei loro gusti. Questi liquidi, infatti, sono personalizzabili. Volendo si possono miscelare tra loro diversi liquidi, in modo da creare nuovi e particolarissimi aromi. Bisogna però fare molta attenzione alla concentrazione di nicotina, perché è quella a essere davvero dannosa e ingiallisce i denti.

Per creare un liquido si acquista il liquido base, sia con la nicotina che senza, e gli aromi. Sempre a parte si potrebbero acquistare anche glicerina vegetale e glicole propilenico, ma in questo caso è bene avere una certa perizia. meglio non cimentarsi in questa operazione se non si ha un minimo di dimestichezza.

Le marche migliori

In generale le marche prodotte in Italia, negli Usa, insomma, in tutti quei paesi dove vengono effettuati controlli seri, si può stare tranquilli. Bisogna invece fare attenzione a quei liquidi che non hanno il simbolo CE e di cui non si conosce perfettamente il contenuto.