Salute canina: come prendersi cura del proprio amico a quattro zampe

Il famoso detto: “prevenire è meglio che curare”, non vale soltanto per noi, ma anche per i nostri amici a quattro zampe.

I cani, ad esempio, per quanto a loro modo protetti da Madre Natura, sono anch’essi esposti a molteplici problemi i quali, il più delle volte, potrebbero essere facilmente prevenuti.

Basta solo fare un po’ più attenzione al benessere dei nostri migliori amici a partire dall’alimentazione.

In generale, i disturbi dei cani si possono raggruppare, principalmente, in malattie parassitarie, virali, neurologiche, e batteriche; ma poi ci sono casi particolari come il meteorismo.

Vediamo insieme una panoramica di tutti questi disturbi, al fine di aiutarvi a prevenirli.

I disturbi più comuni nei cani: le malattie parassitarie

Lo dice la parola stessa: le malattie parassitarie sono quelle causate dalla presenza di parassiti, sia interni che esterni. Quelle più comuni riguardano i soliti parassiti esterni come zecche e pulci, ma c’è anche la leishmaniosi, malattia particolarmente complicata in quanto, a oggi, ancora non c’è cura, ma soltanto terapie palliative.

I parassiti interni non sono un problema da sottovalutare: tenie e vermi possono causare altrettanti disagi al cane.

Malattie virali ed ereditarie: come riconoscerle

Quando si pensa alle malattie virali che potrebbero contrarre i nostri cani, la prima a venire in mente è la rabbia.

Ovviamente la rabbia è soltanto una delle tante malattie virali che possono colpire i cani: altrettanto temibili sono il coronavirus, il quale colpisce perlopiù i cuccioli; l’epatite, il cimurro, la parvovirosi (mortale se non trattata in tempo).

Una componente fondamentale nel rischio di contrarre, da parte di un cane, una possibile malattia, dipende anche dal fattore genetico.

La genetica, si sa, può essere un terno al lotto, per gli esseri umani quanto per i cani.

Tra i disturbi più comuni nei nostri amici a 4 zampe, infatti, le malattie ereditarie si pongono a un preoccupante terzo posto, subito dopo le malattie virali, tuttavia nessuna di queste è mortale.

Parliamo di disturbi quali la displasia dell’anca, l’artrosi, i reumatismi, e il glaucoma: tutte malattie con le quali il cane può convivere piuttosto facilmente, sebbene creino qualche disagio.

Un caso particolare: il meteorismo

Uno dei problemi in realtà abbastanza comune riguarda un cane con meteorismoMettiamo in chiaro una cosa: la flatulenza è normale.

È assolutamente naturale che il cane abbia delle flatulenze, tuttavia il problema inizia a porsi quando queste diventano troppo frequenti e/o hanno un odore particolarmente nauseabondo.

Le cause del meteorismo nei cani possono essere molteplici:

  • Alimentazione di bassa qualità: se la dieta del cane è di tipo casalingo, sarà bene fare attenzione a quali cibi gli si offrono; se si preferisce una dieta a base di crocchette e cibo in scatola, è sempre bene controllare gli ingredienti.
  • Il cane mangia troppo velocemente: non dà l’opportunità al cibo di essere ben digerito, quindi ecco che compaiono le flatulenze.
  • Allergie: le più comuni sono a: mais, i cereali, il pollo, le uova, la soia e alcuni derivati del latte.