Corsi massaggio riconosciuti, come scegliere?

La formazione è molto importante in questo settore: si frequentano dei corsi massaggio riconosciuti. Per ogni indirizzo specialistico il percorso è diverso: a fine corso viene rilasciato un diploma come “Operatore professionale del massaggio” con le diverse specializzazioni.

Inizialmente sarà rilasciato un diploma come operatore del massaggio di I livello: per chi desidera continuare e specializzarsi in un tipo di massaggio sarà di livello avanzato.

Infatti è sempre meglio avere un diploma valido per avviare la professione per tutti i settori del massaggio: olistico, sportivo, come operatore del benessere, ecc. perché, così, si avranno più sbocchi professionali: e perché no integrarlo anche con altri indirizzi come estetista, fisioterapista ed altri rami del benessere.

Comunque bisogna sapere che l’operatore del massaggio non può praticare trattamenti di tipo estetico o terapeutico, dato che se ne possono occupare solo chi ha un percorso formativo diverso a meno che si è integrato anche con questi con questo tipo di formazione.

I corsi riconosciuti in Italia ed in Europa

Fin dall’iscrizione bisogna controllare se i corsi massaggio riconosciuti siano validi sia in Italia che all’Estero ma anche in tutto il mondo.

Nonostante, ora, la formazione ed i relativi diplomi siano omologati e validi in tutta l’Unione Europea è sempre bene informarsi se lo siano veramente e regolamentati perché non tutti hanno corrispondenza con quelli italiani.

Infatti, per lavorare all’Estero, una specializzazione valida in Italia potrebbe non esserlo in altri Paesi Europei in cui richiedono un ulteriore titolo conseguito nel paese di riferimento o la possibilità di dimostrare di aver esercitato la professione di massaggiatore nel proprio paese per almeno 2 anni.

Oggi, questa professione è regolamentata in quasi tutti gli stati ma è sempre meglio informarsi ed essere certi perché ci sono Paesi, come la Germania, in cui si richiede una formazione molto precisa e valida a tutti gli effetti e quindi bisognerebbe assolutamente integrarla con altri diplomi.

Per ricevere tutte le informazioni necessarie sulle varie qualifiche professionali, esistono, degli sportelli nazionali riguardanti il paese in cui si andrà a lavorare: si riceveranno informazioni riguardo i documenti, le prospettive future e gli eventuali specifici sbocchi.

Conclusioni

Ricordiamo che i corsi di formazione sono una valida opportunità per approcciarsi a questo tipo di lavoro ma dev’essere una valida occasione in tutto il mondo: quindi è necessario che tutti i diplomi ed attestati specialistici siano validi in tutto il mondo sia per avere più possibilità ma anche perché oggi, essendo l’Italia nella Comunità Europea, dev’essere tutto omologato per un futuro migliore nella professione.